9° giorno – grandi novità

Cosa può succedere dopo 9 giorni in un’altra città?

Che magari ti propongono un colloquio per la mattina e già alle 14.00 ti ritrovi a firmare il contratto. 

Non è sicuramente un posto in banca, ma serve per iniziare, per non andarci troppo sotto con i soldi. Che si sà, cara o no, stare fuori casa la “latitanza”costa.

Avere un contratto di lavoro aiuta a trovare una stanza più facilmente, perchè che vi piaccia o no, i padroni di casa cercano delle garanzie e non hanno a che fare con la pensione o stipendio dei genitori. Inoltre al Job Center (quasi il nostro ufficio di collocamento), non dovrebbero farmi problemi a darmi il NIN (codice fiscale inglese)

Intanto oggi, dopo il primo giorno(ieri) sono già OFF, che vuol dire libero.

Ho impiegato tutta la mattinata alla ricerca di una stanza, ma l’impresa è ardua. La singola qui è richiestissima e condividere una doppia per ora non mi va.

Tanto per la cronaca, in stanza, in ostello, al momento siamo rimasti in 2: io ed un tizio della Repubblica Ceca che ricorda molto il bassista dei SEX PISTOLS, sia nell’aspetto che nello stile.  Pare che lavori nell’edilizia, e quando non è fuori resta in camera a navigare in silenzio su internet.

Se non siete pronti ad affrontare situazioni con sconosciuti, non vi consiglio questo tipo di viaggio.

 

 

Annunci

3 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...